Donazione

Inserisci la tua donazione

EUR
Chi siamo

chi siamo 2
Namasté!” viene fondata il 29 febbraio ‘2012 a Campobasso, in Molise. Abbiamo deciso di associarci per la tutela dei beni comuni, il rispetto dei diritti umani nel mondo e per una missione di cooperazione internazionale nonché di solidarietà sociale.

Namasté! si ispira al “Messaggio di SILO” e ai discorsi di Pace di Prem Rawat.

Silo, ispiratore del Movimento Umanista, batte sui principi dell’Umanesimo Universalista. Secondo la sua filosofia, un “Nuovo Umanesimo” è necessario per incominciare a ripensare “l’Essere Umano”, riportando nuovamente al centro dell’attenzione i suoi valori universali, così come il Creato stabilì in principio. Per noi, diventa essenziale orientarsi in questa direzione, soprattutto se vogliamo formare una bella società.

Prem Ravat, invece, ci convince della necessità di “riscoprire” una pace interiore:

“La pace nasce in ogni individuo: non ha nulla a che fare con le istituzioni, la vera umanità non si trova nelle nazioni, ma in ogni essere umano, e questa deve essere “Sentita”! C’è un miracolo in ognuno di noi, e questo è “Sentire” la pienezza nel cuore! La felicità è dentro di te! Non è il mondo che ha bisogno di pace, ma le persone! Provare serenità è possibile! Sentire bellezza è possibile, ma non riguarda gli errori o i fallimenti! Siamo convinti che la pace sia fatta di definizioni, idee, filosofie…niente di tutto ciò è vero! Bisogna guardarsi dentro! Nel proprio cuore: in un posto reale…Fare esperienza con la Pace, ricevere questa Conoscenza, è un dono che ognuno di noi ha dentro di se’! Ha bisogno solo di essere trovato! Abbiamo svenduto questo dono con il benessere…sentirsi appagati invece è qualcosa di diverso! La pace interiore è necessaria nella nostra vita per diventare esseri umani completi.” ..e conclude… “C’e’ un detto: <<Se sei forte, dovresti essere buono. Se sei intelligente, dovresti essere semplice. Se sei ricco, dovresti essere umile>>”.

 

Un vecchio detto dice: “Non importa quando sia lunga la notte. Quando il sole sorge la luce arriva e inizia un nuovo giorno!“.

 

Noi di ”Namaste!” crediamo nella Pace nella sua essenza più intima, quella da mettere in pratica! L’umanità, infatti, ha bisogno di “qualcosa di fattivo”, di “concreto”, per divenire una grande famiglia universale!

Ci siamo, quindi, costituiti come “Associazione di Volontariato”, mirando, nel tempo, a diventare prima una onlus ed in seguito una O.N.G.. La nostra associazione aderisce in pieno ai principi italiani per il “Sad” (Sostegno a Distanza), di cui riconosce il manifesto italiano, nonché la sua carta.

Negli anni che hanno anticipato la nostra aggregazione, alcuni di noi sono stati attivi in diversi campi del terzo settore, ai fini della reciprocità sociale e dell’aiuto al prossimo. In particolare, negli ambienti sociali e culturali della nostra terra, ci si è prodigati per una serie di lotte sociali: ricordiamo la battaglia per i diritti dei migranti (qualcuno di noi è attualmente attivo in progetti per l’integrazione dei rifugiati politici); quelle per i beni comuni (“SI per l’Acqua Pubblica”, la mobilità sostenibile, il verde in città e le aree pedonali); per l’attivazione di gruppi di acquisto solidali (G.A.S.); in varie, diverse e differenti sperimentazioni urbane e non (“Teatro di Paglia”, orti giardino, occupazioni simboliche ed esperimenti di autogestione); nell’ attivismo popolare, come quello a salvaguardia dell’ambiente (“NO ad un Eolico Selvaggio e allo scempio del territorio”) o degli spazi e degli arredi urbani (“Guerrilla Garden & Guerrilla Knitting”); prodigandoci in discrete manifestazioni.

Uno dei nostri soci fondatori, nel dicembre del ‘2010, ha deciso di partire per il Nepal, per avere un’esperienza di volontariato internazionale con una O.N.G.; da cui poi è rimasto deluso. La passione per il sociale, maturata negli anni addietro – esperienza per la quale deve ringraziare, in particolare, “ENERGIA per i Diritti Umani” ma, più in generale, i custodi del “Messaggio di Silo” – gli era nata dal ‘2006. Grazie al Movimento Umanista, infatti, ha potuto assistere ad una serie di inconti estemporanei, come il “Forum Europeo sulla Nonviolenza”, l’inaugurazione del “Parco di Studi e Riflessione” ad Attilliano”, la “Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza”.

In Nepal, attualmente abbiamo avviato lavori per portare l’acqua in una scuola, impostato progetti per il SaD (Sostegno a Distanza), avviato una casa (HAMRO GHAR) per il supporto scolastico e socio-educativo dei bambini, attivato una classe di nepali per donne low-cast analfabetizzate. le cui famiglie versano in una situazione con evidenti problemi sociali – fra cui l’alcolismo; programmando una vera e propria opera di cooperazione, rigorosamente “dal basso”. Le nostre attività sono aperte in più parti del villaggio, e da un po’ di tempo, oltre a regalare caprette a famiglie bisognose, all’interno di gruppi di donne, che hanno deciso di unirsi a noi, collezioniamo donazioni per riuscire a regalare toilet e/o grossissime taniche per il recupero delle acque piovane durante i monsoni, affinché ci si possa lavare, collezionare acqua per le bestie e l’orto, sciacquare le stoviglie e gli utensili. Scopritelo fra i nostri progetti!

Crediamo nella missione in cui ci siamo impegnati e nel lavoro che stiamo svolgendo a Chhatre Deurali, nel distretto di Dhading (Bagmati), in Nepal, fra la comunità che hanno deciso di ospitarci.